La Storia

L'idea di creare una organizzazione associativa che raggruppi soggetti che hanno l'interesse comune di assecondare la loro passione per il gioco del calcio nasce in un lontano novembre del 2000 quando una decina di dottori commercialisti decide di fondare  una associazione sportiva.
Il gruppo era reduce dalla prima partecipazione al Torneo Nazionale dei Dottori Commercialisti, organizzato dall'Ordine di Verona, nel quale si era distinto per essere arrivato imbattuto alle fasi finali ed aver raggiunto un più che onorevole terzo posto, avendo subito l’unica sconfitta del Torneo in semifinale contro la squadra di Padova che poi avrebbe vinto la finalissima.
Quel gruppo di appassionati calciofili si era messo insieme l’anno precedente quasi per caso e per scommessa ed aveva nel corso della stagione cementato l’amicizia e la stima tra tutti i partecipanti facendo nascere un alternativa sportiva alla professione, unendo persone che sino a quel momento o  non si conoscevano o avevo condiviso poco della loro esistenza.
Ma l’intensità emotiva dell’esperienza di quel primo anno convinse i partecipanti a provare a formalizzare la  loro unione, con la creazione di un associazione che potesse nel tempo dar prova della loro volontà di continuare a condividere nel tempo le stesse emozioni ed offrire, a tutti coloro che volessero condividerla, una opportunità di svago e di crescita personale creando al di fuori dell’ambito professionale che tante volte mortifica il singolo in attività ripetitive.
Da allora l’associazione è andata crescendo nel numero di iscritti e partecipanti ma soprattutto a visto crescere la quantità e la qualità dei rapporti umani tra tutti i partecipanti creando un mondo quasi parallelo all’esistenza quotidiana in cui anche le famiglie hanno iniziato ad avere il loro spazio e l’opportunità di condividere le esperienze sportive e non.