Associazione Sportiva Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili di Benevento

Foggia-Benevento 23.02.2019 1-0

Brutta sconfitta stagionale subita dai Campioni d’Italia ad opera dei colleghi di Foggia.

Si interrompe cosi l’imbattibilità dei giallorossi che durava da oltre due anni.

E’ bastato un solo tiro in porta per punire i sanniti che pur avendo il dominio assoluto in termini di possesso palla e pur stazionando per tutta la partita della trequarti avversaria non è riuscita a concretizzare la mole di gioco espressa.

Bravi sicuramente gli avversari a contenere i Beneventani ma imprecisi, distartti e un po' sfortunati i Sanniti.

La sconfitta a questo punto complica la conquista del primo posto, alla fine della prima fase restano da giocare due partite una in casa contro Bari (attuale prima in classifica) l’altra in trasferta contro gli ostici colleghi di Trani, occorrerà il miglior Benevento per fare bottino pieno e conquistare il primo posto garanzia di un accoppiamento tranquillo agli ottavi di finale.

 

Benevento-Foggia 06.02.2019 4-0

Netta affermazione dei Commercialisti di Benevento contro i colleghi dell’Ordine di Foggia nella terza giornata del Torneo Nazionale di categoria disputatasi al Campo Mellusi di Benevento.

La partita si è chiusa con un perentorio 4-0 con una doppietta di Umberto Orrei un gol di Iarrobino ed un’autorete, vittoria che è di buon auspicio per l’esordio in panchina come nuovo tecnico dei giallorossi ovvero il condottiero Franco Bottalico che così succede con una meritata vittoria all’artefice di tutti i successi dei Sanniti Cesare Ventura.

Mr. Ventura lascia così la direzione tecnica dopo quasi venti anni e dopo aver vinto 6 scudetti, 2 coppe Italia e 2 Supercoppe, ma certamente non lascia famiglia dell’ASD DCEC di Benevento in quanto continuerà a svolgere un ruolo fondamentale di supporto tecnico ma anche di punto di riferimento di questo gruppo che deve alla sua figura ogni successo conseguito in questi anni.

Un’avventura bellissima che lo stesso Mr. Ventura augura possa continuare sotto la guida di Bottalico al quale passa dunque il testimone per il raggiungimento di altrettante ed importanti successi e magari di raggiungere l’unico trofeo che ancora manca a questa squadra…la Champions….coppa sfuggita per ben due volte solo ai calci di rigore!!

Tutta la squadra saluta non senza qualche lacrimuccia il “papà” Ventura e accoglie con entusiasmo il nuovo mister il cui passato da calciatore e allenatore parla da sé e soprattutto accoglie il nuovo mister allo stesso modo di come circa venti anni fa fu accolto mr. Ventura ovvero con la completa ed incondizionata fiducia e disponibilità al servizio della squadra.

Tutti noi siamo certi che pochi o meglio forse nessuno poteva sostituire degnamente Mr. Ventura se non Franco Bottalico!

In bocca al lupo Mr. Bottalico!!

 

Benevento-Trani 23.01.2019

Partita rocambolesca quella disputatasi al Comunale di Foglianise tra le compagini dei Dottori Commercialisti di Benevento e Trani.

I Campioni d’Italia del Benevento si aggiudicano l’incontro per 3-2 e si portano in vetta alla classifica superando appunto i colleghi di Trani dopo un match molto intenso e caratterizzato da un forte agonismo data la voglia di ben figurare degli ospiti pugliesi.

Gli ospiti partono subito in maniera decisa effettuando un pressing alto sulla difesa sannita costringendo i padroni di casa a commettere più di un errore in fase di costruzione del gioco. Il pressing avversario produce i suoi effetti quando al 15’ il Trani passa in vantaggio sull’ennesimo errore difensivo.

Il gol scuote i giallorossi che aumentano il ritmo partita ed incominciano ad impensierire la retroguardia pugliese salvata prima dal portiere su un pallonetto di Lonardo e poi dalla difesa che frappone più di un uomo a difesa della propria porta dopo una serie di tiri ravvicinati in area di rigore.

Il meritato pareggio arriva sul finire del primo tempo con un perfetto diagonale dal vertice sinistro dell’area di rigore ad opera Di Morganella.

Nella ripresa i sanniti riprendono a spingere ma non riescono a concretizzare azioni degne di nota frutto di una manovra confusa ed eccessivamente nevrotica.

Dal canto suo il Trani si affida a sporadiche ripartenze e proprio in una di queste la difesa giallorossa in giornata negativa come il resto della squadra si fa imbambolare ancora una volta lasciando partire un cross dalla sinistra che raggiunge in area il centravanti ospite libero di colpire indisturbato e così si è di nuovo sotto nel punteggio.

I sanniti sia pure in giornata no, non demordono e provano a recuperare la partita ed il pareggio arriva grazie ad un penalty concesso per fallo di mano del difensore ospite, molto contestato, che Morganella realizza non senza difficoltà dal momento che il portiere intercetta ma non trattiene la palla che finisce in rete.

I commercialisti del Trani dopo il rigore perdono la solerzia tattica e la calma che li aveva contraddistinti fino a quel momento lasciandosi trasportare da un immotivato nervosismo (si sta giocando la seconda giornata e non una finale scudetto) che induce l’arbitro ad espellere un giocatore per reiterate proteste.

In superiorità numerica i giallorossi trovano più spazi di manovra e arrivano al gol vittoria ancora con Morganella che così realizza la sua tripletta di giornata.

Si chiude così una partita dai toni un po' accessi e con qualche eccesso di tensione finale che viene subito smorzato con il consueto terzo tempo tra le squadre in campo.

Il prossimo turno vedrà i Sanniti giocare ancora in casa contro i colleghi di Foggia.

- VIDEO -

bn-trani-23-01-2019video

 

Bari-Benevento 12.01.2019

I commercialisti sanniti al loro esordio stagionale come campioni d’Italia escono imbattuti dall’insidiosa trasferta contro i forti colleghi di Bari.

Il risultato alla fine è di 2-2 ma resta il rammarico per l’occasione sprecata dai Beneventani che erano in vantaggio per 2-0 a 5 minuti dalla fine.

Una maggiore attenzione avrebbe consentito sicuramente di portare a casa 3 punti pesanti nella prima giornata di campionato ma nulla si può dire sulla prestazione della squadra che ha giocato con diligenza e sacrificio (viste le numerose assenze) ma che avrebbe meritato di vincere la partita.

Le reti dell’incontro sono state siglate da Francesco Verdino e Umberto Orrei autentici trascinatori del match.

Il prossimo turno vedrà i giallorossi giocare tra le mura amiche contro i colleghi di Trani a testimonianza del girone particolarmente ostico in cui sono stati inseriti i Campioni d’Italia.